Elenco archivi dichiarati

Elenco degli archivi dichiarati di interesse storico particolarmente importante

La Soprintendenza archivistica e bibliografica del Lazio ha realizzato una piattaforma dove sono elencati gli archivi dichiarati di interesse storico o culturale dal 1964 al 2022 (primo trimestre).

La piattaforma si compone di due database, uno destinato agli utenti e uno gestionale.

Il database destinato agli utenti si presenta in formato pdf, quindi ricercabile, e risulta articolato in due documenti: uno generale in cui sono disposti in ordine alfabetico tutti i complessi archivistici con le date dei decreti di vincolo, la tipologia e l’indicazione dei rispettivi soggetti conservatori; un altro in cui tali soggetti produttori sono suddivisi, sempre in ordine alfabetico, all’interno di tre grandi categorie: enti, famiglie e persone.

Il database gestionale, ancora in corso di completamento e nel quale sono confluiti anche documenti dichiarati in occasione di aste, raccoglie informazioni aggiuntive relative al fascicolo presente nell’archivio della Soprintendenza, alle tematiche trattate, agli indirizzi dei soggetti conservatori, agli eventuali inventari e alla pubblicazione nel Sistema Informativo Unificato delle Soprintendenze Archivistiche (SIUSA). Sono attualmente in corso controlli sui soggetti conservatori e produttori di alcuni archivi i cui dati verranno resi disponibili appena possibile.

Gli archivi dichiarati fino a marzo 2022 sono in tutto 1391. Il database è in continua lavorazione e verrà ripubblicato a scadenze regolari con i dati aggiornati.

Elenco generale

Elenco per Enti, Famiglie e Persone