Curti

soggetto conservatore
Roma

Descrizione

secc. XVII ex. - XIXLa famiglia Curti, antichissima famiglia lombarda che si vuole discesa in Italia dalla Francia, si stabilý a Roma alla fine del sec. XVI e fu inserita tra le famiglie dei cittadini romani nobili nella costituzione di Benedetto XIV del 1746. La famiglia si estinse in Maria Luisa Curti, che spos˛ Giovan Battista Franchi (sec. XIX).Il fondo Curti, presente nell'archivio Franchi de' Cavalieri (dichiarato di notevole interesse storico il 12.1.1985) in seguito all'estinzione dei Curti ed alla fusione con i Franchi, Ŕ costituito da una novantina di pezzi appartenenti ai secc. XVIII - XIX, con alcuni documenti risalenti alla fine del sec. XVII. Esso comprende testamenti, istrumenti, inventari, scritture legali, lettere, ererditÓ, documenti relativi all'amministrazione dei beni in Roma, documenti contabili, patenti di luoghi di monte in pergamena (secc. XVIII in. - XIX in.).

Bibliografia

T. AMAYDEN, La storia delle famiglie romane, con note ed aggiunte del comm. Carlo Augusto Bertini, Roma, Collegio
Araldico (rist. fotomeccanica, Bologna, Forni, 1967)
G. B. DI CROLLALANZA, Dizionario storico-blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti, Pisa,
1886-1890 (rist. anast., Bologna, Forni, 1965)

Note

Per la consultazione rivolgersi alla Soprintendenza Archivistica per il LazioElenco compilato dalla Soprintendenza Archivistica per il Lazio (1990) DOMMARCO