Rivista Noi Donne

soggetto conservatore
Casa Internazionale delle Donne Archivia – Archivi Biblioteca e Centri di Documentazione delle donne: Roma, via della Penitenza, 37

descrizione

Rivista Noi Donne La rivista Noi Donne nasce per la prima volta a Parigi nel 1937 sotto la direzione di Marina Sereni, come espressione dell' Unione donne italiane, cioè dell'associazione che raccoglieva le donne antifasciste emigrate in Francia. All'epoca la rivista si dedica in primo luogo alla mobilitazione per la pace, denuncia la politica fascista, riferisce sul movimento femminile che si è ormai consolidato ed esteso ed ha corrispondenti in Italia. Ha anche funzione organizzatrice estremamente importante e riporta l'attività delle varie sezioni e comitati dell'Udi. Nel gennaio 2000 esce l'ultimo numero e successivamente si sospende la pubblicazione della rivista.L'archivio (1944 - 01/2000) rappresenta uno dei patrimoni più importanti sulla storia e la condizione delle donne in Italia (e non solo) degli ultimi '50 anni; è una delle fonti più ampie e complete per quanto riguarda aspetti diversissimi della condizione e della storia socaile e politica delle donne, fornendo di essa informazioni, immagini, elementi di diretta testimonianza del mondo delle donne in campo sociale, culturale, politico. L'archivio presenta: materiali che rispecchiano le varie fasi produttive di un giornale( menabò, articoli sia scartati che scelti, bozze, ecc); pubblicazioni di vario tipo prodotte dalla editrice cooperativa Noi Donne (La cooperativa Libera stampa), 30.000 fotografie edite e non, materiali grigi che raccontato e testimoniano aspetti importanti della vita del giornale e delle sue relazioni con il mondo delle donne, dell'informazione, della cultura