Centro documentazione studi sulle donne (CEDOSTUFE)

soggetto conservatore
Casa Internazionale delle Donne Archivia - Archivi Biblioteca e Centri di Documentazione delle donne: Roma, via della Penitenza, 37

descrizione

Centro documentazione studi sulle donne (CEDOSTUFE)Il centro di documentazione studi sul femminismo viene progettato nel 1972 per iniziativa di un gruppo di lavoro del Movimento femminista romano di Via Pompeo Magno. Fa parte dei dieci gruppi e associazioni storiche che nel 1983 hanno fondato il Centro femminista separatista (Csf) e ottenuto una parte dell'immobile denominato Buon Pastore. Il Centro raccoglie e diffonde, in un'ottica di genere, informazione e documentazione su ciò che le donne scrivono e producono sul mondo e sul proprio stare al mondo. L'attività svolta in questi anni intorno alla costruzione della biblioteca e dell'archivio ha dato luogo ad una consistente raccolta di materiale librario e documentario ed un'erogazione di una serie di servizi.L'archivio (1972-1983) si compone di una rassegna stampa tratta dai principali quotidiani e riviste, e ha una suddivisione tematica secondo un soggettario di oltre 100 voci; materiale grigio, materiali del gruppo Virginia Woolf; materiali per il corso Now di formazione per bibliotecarie e documentaliste; documenti amministrativi; documenti redazionali di Effe.