Paolo Orlando

Soggetto conservatore
Archivio Storico Capitolino, Roma (dono di Alda Piola Caselli, vedova del senatore 1948)
Stato di ordinamento
riordinato a cura dell’Archivio Storico Capitolino (inventario analitico a stampa a cura di M.T. De Nigris C. Ferrantini P. Buia 2004)
Stato di conservazione
buono

Descrizione

Paolo Orlando (Genova 1852 – Rapallo 1943) ingegnere,appartenente ad una famiglia di imprenditori, trasferitasi daSiracusa a Genova e poi a Livorno, dove aveva fondato gliomonimi cantieri. Laureatosi nel 1881 in ingegneria alPolitecnico di Milano, si è occupato in particolare dei problemilegati alla navigazione delle acque interne, elaborando diversiprogetti per lo sviluppo marittimo di Roma, sino a quelloapprovato nel 1898, che prevedeva la costruzione di un portomarittimo a Ostia ed un porto fluviale presso la basilica di S.Paolo, collegati tra di loro da un canale navigabile. Nellacomplessa vicenda legata alla realizzazione di questo progettoè stato promotore di diversi enti; nel 1904 contribuì a costituireil Comitato Nazionale Pro Roma marittima e la navigazione delTevere e della Nera, che ha curato la redazione del primopiano regolatore di Ostia mare del 1911, poi superato dalsuccessivo progetto del 1916, a firma del presidente perl’Associazione Artistica fra i Cultori di Architettura Giovannoni.Nel 1906 fondò la Società anonima “La Marina Di Roma”, chestudiò un progetto preliminare della ferrovia da Roma al mare;nel 1919 viene designato come presidente dell’Ente autonomoper lo sviluppo industriale e marittimo di Roma (SMIR), checurò la realizzazione di quest’opera prima di essere soppressonel 1923. Eletto consigliere comunale nel 1907, poi assessoreall’Agro Romano nel 1914, fu nominato senatore nel 1934.

Consistenza

37 buste, 45 cartelle contenenti 160 disegni, 60 fotografie (1873-1942). Il fondo si articola in quattro serie: “Carteggio”: buste 25,comprendenti corrispondenza, atti sia di natura privata siaattinenti le diverse attività svolte, disegni, schizzi e relazionirelativi a vari progetti, ed una raccolta di articoli di giornali(1873-1942); “Comitato pro Roma Marittima”: buste 12,contenenti verbali, protocolli, atti ufficiali ed estratti di giornali(1903-1938); “Disegni e progetti”: cartelle 45 contenenti 160disegni (1889-1829); “Fotografie”: cartelle 28 contenenti 60positivi (1910-1939).

Riferimenti Bibliografici

Per il risorgere di Roma sui mari : discorso del senatore Paolo Orlandopronunciato nella seduta del 23 Dicembre 1936, Roma 1936M.T. DE NIGRIS C. FERRANTINI P. BUIA, Roma porto di mare, in “Romamoderna e contemporanea”, XII, 1-2, 2004, pp. 261-346 (coninventario del fondo Paolo Orlando).