Julio Lafuente

Dichiarazione
18 giugno 2003
Soggetto conservatore
l’archivio è conservato presso lo studio professionale a Roma ed è consultabile tramite la S. A. Lazio
Stato di ordinamento
sommario
Stato di conservazione
buono

Descrizione

Julio Lafuente (Madrid 1923) emigra in Francia insieme allasua famiglia e studia presso la Facoltà di Belle Arti di Parigi.Nel 1952 si stabilisce a Roma ed inizia la sua attivitàprofessionale nello studio di architettura Monaco-Luccichenti.Tra le architetture più celebrate di Lafuente a Roma sisegnalano: l’ippodromo di Tor di Valle (1959), la Clinica PioXI (1970), il Collegio dei Fratelli Cristiani (1971), la nuovasede della Esso (1980) e la stazione Air Terminal Ostiense(1990). Lungo la sua carriera, Lafuente è stato insignito deiseguenti premi: Primo Premio nel Concorso Internazionale diAuschwitz in collaborazione con Pietro e Andrea Cascella(1958), Premio Concorso Finsider “Per una strutturametallica” (1966), Premio “Umbria” dell’Istituto Nazionale diArchitettura (1967) e Primo Premio nel ConcorsoInternazionale del “Cultural Center Tihama” a Jeddah, ArabiaSaudita (1985).

Consistenza

130 rotoli ca di disegni, 1 cartella prospettive, 13 pannelli condisegni; 58 faldoni di documentazione allegata a progetti,cianografie e corrispondenza; 62 raccoglitori di fotografie, 1500diapositive ca (in vari raccoglitori); 22 raccoglitori materiale astampa; 2 plastici (1950-1990 ca)

Riferimenti Bibliografici

L. QUARONI – H. PINON, Architetture di Julio Lafuente, Roma 1982Julio Lafuente: opere 1952-1992, a cura di G. MURATORE – C. TOSI,Roma 1992ANIAI, 1965, schede G5, G7, I1, M19, M29, M30; IPPOLITO, 1982, pp. 43-44, 47-48, 54, 59, 85, 87, 99, 131, 133-134, 137, 141-144, 146; DEGUTTRY, 1989, pp. 89, 93, 95, 98, 102, 129; SGARBI 1991, p. 137;ROSSI, 2000, schede 133, 188.