Angelo di Castro

Dichiarazione
13 maggio 1991
Soggetto conservatore
Archivio Centrale dello Stato, Roma (dono 2003)
Stato di ordinamento
riordinato (inventario e banca dati in rete a cura di A. Barbafieri, coord. S. A. Lazio 2002)
Stato di conservazione
medio

Descrizione

Angelo di Castro (Roma 1901 – Roma 1989) architetto.Laureatosi in Architettura nel 1924, dal 1927 inizia un’intensaattività professionale soprattutto nel campo dell’ediliziaprivata. Negli anni ’30 partecipa a diversi concorsi ‘30 e curadiversi progetti di edilizia residenziale (villino in stile“barocchetto” per la famiglia Sanjust di Teulada nel ‘26,palazzina Carbone nel ‘27, palazzina di via Catania nel ‘28 edel “Nastro Azzurro” nel ‘32). Nel dopoguerra, oltre adinsegnare disegno architettonico all’Università ebraica diRoma, riprende l’attività professionale, partecipando a variconcorsi, tra cui quello per la Stazione Termini, la BibliotecaNazionale e la sistemazione del Teatro Argentina a Roma,per l’istituto Magistrale a Livorno nel 1958, con Luciano Billi(secondo premio), e realizzando progetti di edilizia privata epubblica.Membro effettivo dell’istituto Nazionale di Urbanisticapartecipa a diversi concorsi per piani regolatori, realizzando ilpiano di ricostruzione di Bordighera e di Ceprano.Dal 1952 al 1956 è membro della Grande CommissioneConsultiva per il Piano Regolatore di Roma.Nel 1988-1989 è il primo decano dell’Ordine degli Architetti diRoma.Tra i progetti e le numerossisime opere realizzate siricordano: l’edificio intensivo in piazza Melozzo da Forlì, aRoma (1932-34), la Palazzina al lungotevere Flaminio angolovia P. da Cortona a Roma (1935), l’edificio E.N.P.A.S. in via Piave a Roma (1948), l’edificio in via Magna Grecia a Roma(1948-50), il Cinema in via Natale del Grande a Roma(1956), il Tempio istraelitico di Livorno (1962), il Villino in viaNicola Fabrizi a Roma (1965), la scuola elementare allungotevere Sanzio a Roma (1955-58) e l’Ospedaleistraelitico alla Magliana a Roma (1967).

Consistenza

9452 elaborati grafici; 204 fascicoli; 2 scatole, 2809 fotografie,47 lastre fotografiche (1910-89). L’archivio è strutturato in 4serie: elaborati grafici progettuali (1920-82); elaborati graficiartistici (1919-89); carteggio e allegati a progetti (1910-89);fotografie; lastre fotografiche (1983-89)

Riferimenti Bibliografici

Angelo Di Castro. Disegni, pitture, architetture, a cura di F. Mariano,Roma 1983A. MUNTONI, Angelo Di Castro, Decano, Roma 1988L. FINELLI – F. FOÀ DI CASTRO, Angelo Di Castro architetto romano, Roma2000IPPOLITO, 1982, pp. 58, 98, 146; MURATORE, 1988, p. 341; DE GUTTRY,1989, pp. 125-126; POLANO, 1991, p. 580; SGARBI, 1991, pp. 101-102.