Ezio Cerutti

Dichiarazione
2 aprile 1984
Soggetto conservatore
Centro di Studi per la Storia dell’Architettura, Casa dei Crescenzi, Roma (dono)
Stato di ordinamento
riordinato (inventario a stampa 2002)
Stato di conservazione
buono

Descrizione

Ezio Cerutti (Milano 1911 – Milano 1990) architetto eurbanista milanese, operante prevalentemente in arealombarda tra gli anni ’30 e gli anni ’70, molto legato aGiovannoni Docente di urbanistica al Politecnico di Milano,specialista in opere pubbliche e piani regolatori; tra i suoiprogetti: concorso per il palazzo del Governo di Savona(1938) e per la Casa del Fascio di Sesto Calende (MI),sistemazione urbanistica di Monza (capogruppo Aldo Putelli,1938), case popolari nel quartiere G. D’annunzio a Milano(con Aldo Putelli 1939), sede del dopolavoro dell’Ursusgomma di Vigavano (con Emilio Basletta s.d.), casettecoloniali ad Addis Abeba (con Aldo Putelli 1939),sistemazione del centro della città di Asmara. È autore ditesti per la didattica e relativi a concorsi e della monografia“Un trentennio di architettura e urbanistica, 1933-1966”.

Consistenza

20 disegni, 28 disegni in copia fotografica; 4 relazioni; 5fotografie; relativi a 11 progetti (1937-39)

Riferimenti Bibliografici

AA.VV., Catalogo generale dei disegni di architettura conservatinell’archivio del Centro di Studi per la storia dell’Architettura, Roma2002 pp. 181-184.