Carlo Maria Busiri Vici

Dichiarazione
30 luglio 1975
Soggetto conservatore
l’archivio è conservato presso gli eredi a Roma ed è consultabile tramite la S. A. Lazio
Stato di ordinamento
riordinato (inventario e banca dati in rete a cura di R. Mirante e R. Mosciatti, coord. S. A. Lazio 2002)
Stato di conservazione
medio

Descrizione

Carlo Maria Busiri Vici (Roma 1856 – Roma 1925)ingegnere, architetto. Membro di numerose commissioni eAccademico di San Luca e dei Virtuosi del Pantheon.Dopo aver ottenuto nel 1882 il titolo di professore di architetturaall’Istiturto di Belle Arti, nel 1889 venne accolto nell’alboromano degli architetti ed iniziò la sua attività collaborandodapprima con il padre Andrea Busiri Vici. Tra i numerosiprogetti e le opere realizzate si ricordano a Roma: palazzoGiorgioli e Guerrieri in via Cavour (1886-1888), hotel Beau Sitepoi Casa Busiri Vici in via Ludovisi (1889), chiesa della SacraFamiglia in via Sommacampagna (1895-96), ora demolita,Hotel Palace in via Veneto (1903-07), chiesa di San Giuseppein via Nomentana (1905), edificio in piazza G. Belli (1905),chiesa e convento di San Giorgio Maggiore in via S.Sebastianello (1908), convento e cappella Notre Dame desOiseaux in via dei Villini (1908), palazzo Simonetti in via VittoriaColonna (1914), villa Pisa in via Barnaba Oriani (1922) orasede dell’Ambasciata svizzera e villa Lusa (o Elia) in via di S.Valentino (1922-24) attuale sede dell’ambasciata delPortogallo. Tra gli interventi di restauro, quelli per la palazzinadi Grotta Pallotta di via Pinciana (1913), villa Taverna (1920-1922) ora dimora dell’ambasciatore degli Stati Uniti, il Castellodel Sangallo a Nettuno, su incarico del barone Fassini e quellidi Caprarola e di Gallese.

Consistenza

1398 elaborati grafici; 73 fascicoli; 148 fotografie (1862-1938). Siarticola in 3 serie; “Elaborati grafici”: disegni 1296 e fotografie 47relativi a 107 progetti (di cui 5 in coll. con il padre) (1862-1925);“carteggio e allegati ai progetti” :73 fascicoli, contenenti carteggiattinenti l’attività professionale dell’architetto, atti contabili, 13fotografie e 102 disegni (1831-1938); “Fotografie”: 88 fotografierelative a 25 progetti (1884-1924)

Riferimenti Bibliografici

S. BUSIRI VICI, L’architettura di Saverio Busiri Vici e cenni su alcuni altriarchitetti della sua famiglia. 1651-1974, Roma 1974Archivi di famiglie e di persone. Materiali per una guida, vol. I, Roma1991, p 170 (Pubblicazioni degli Archivi di Stato, Strumenti CXII)