Pietro Barucci

Dichiarazione
1 giugno 1999
Soggetto conservatore
l’archivio è conservato presso il detentore a Roma ed è consultabile tramite la S. A. Lazio
Stato di ordinamento
ordinato (elenco redatto dall’architetto Barucci 2001)
Stato di conservazione
buono

Descrizione

Pietro Barucci (Roma 1922) architetto, docente universitarioLaureatosi a Roma, dopo essere stato assistente presso lacattedra di composizione architettonica con A. Foschini e A.Libera, inizia dalla fine degli anni ‘40 un’intensa attivitŕprofessionale in particolare nel campo dell’ediliziaresidenziale, partecipando a vari concorsi e conseguendoimportanti riconoscimenti. Negli anni ‘60-’70 si occupa dipiani urbanistici in Tunisia ed Etiopia. Tra i progetti: ilquartiere INA e il complesso residenziale al quartiere StadioLa Rosa a Livorno, il piano straordinario per l’ediliziaresidenziale di Napoli (1982-92) con gli interventi diriqualificazione dei quartieri di S. Giovanni e di Barra (premioIN/Arch), il Piano regolatore di Caprarola e il Piano paesisticodel lago di Vico.Tra le sue opere romane: Istituto industrialea Pietralata (1961-70); Sede ENPAM (Ente PrevidenzaMedici), via Torino (1962-65); Nucleo direzionale, piazzaleCaravaggio (1963-69, in coll.); complesso ISES-IACP diSpinaceto (1965-1977, in coll.); quartieri residenziali IACPLaurentino (1971-1984) e Torrevecchia (1978-84, in coll.);quartiere residenziale Quartaccio (1978-84, in coll.);complesso residenziale “Il serpentone” a Tor Bella Monaca(1980-1981, in coll.).

Consistenza

tubi 382 di disegni; faldoni 511 di documentazione allegata aiprogetti; album 4 di fotografie, scatole 100 di lastre fotografiche,raccoglitori 14 di diapositive; plastici 4 (1947-2001). Contienedisegni e documenti relativi ai numerosi progetti curatidall’architetto, alcuni in collaborazione con altri professionisti tracui Beata Di Gaddo, Giovanni Barocci e Ugo Sacco

Riferimenti Bibliografici

G. CUCCIA, Urbanistica Edilizia Infrastrutture di Roma Capitale 1870-1990, Roma-Bari 1991, pp. 241, 251, 26150 anni di professione, terzo volume, a cura di M.L. MANCUSO, Roma2004, pp. 40-43, 174-176IPPOLITO, 1982, pp. 55, 97, 145; MURATORE, 1988, pp. 37-38, 62, 287,340, 349, 356, 362, 384; DE GUTTRY, 1989, p. 120; ROSSI, 2000,schede 158, 183, 191, 199.